Under 18 Eccellenza. Beffa quasi sulla sirena per il CAB Stamura

Sfumano a pochi centimetri dal traguardo i sogni di vittoria del CAB Stamura alla Palestra “Novelli” di Jesi nella partita che avrebbe tenuto in corsa i biancoverdi di Sandro Castorina per i primi tre posti. La sorte invece premia l’Aurora che vince a un soffio dalla sirena finale ed elimina dalla corsa per la qualificazione ai Gironi Interregionali i giovani dorici. Grande partita, indipendentemente da chi ha vinto, tra due belle squadre che si sono affrontate a viso aperto e messo in mostra ottimi giocatori. Il CAB Stamura è partito molto bene sfruttando l’impatto sulla partita di Alfieri che esce dalla panchina e firma l’allungo sul finire del primo quarto che vale il 14-8 per i stamurini. La zona dell’Aurora mette un pò di pressione agli anconetani nei primi minuti di secondo quarto, poi Naspi e Monteriù scardinano la difesa locale e fissano il punteggio dell’intervallo sul 27-25.  Squadre sempre a contatto e terzo quarto che termina con il CAB avanti 42-38 con la tripla sulla sirena di Centanni. Arrivano gli ultimi palpitanti minuti e si capisce che a decidere saranno gli episodi. Jesi va avanti a 3′ dalla fine con 6 punti in fila di uno scatenato Mentonelli (46-44).  L’ex-Matelica segna anche da 3 (49-45) ma l’Aurora perde per falli praticamente l’intero pacchetto lunghi. 53-50 per i padroni di casa quando arriva l’ultimo minuto. Jesi fa un sanguinoso 0/2 ai liberi e Naspi dall’altra parte mette la tripla del pari a quota 53. Tiri liberi per Jesi e stavolta Fioretti non sbaglia (55-53). Dopo il time out il CAB va in attacco, palla su un lato a Centanni che prende la linea di fondo e va per l’entrata. Canestro e fallo subito per il ’98 biancoverde che manda i suoi al +1 dopo il libero supplementare realizzato. Time out e quando si riprende ci sono 32″ da giocare. Jesi perde palla, il CAB avrebbe il possesso del match ma lo spreca. 21″ alla fine, attacco di Jesi con l’anconetano Gasparrini che arpiona un rimbalzo in attacco dopo un primo errore di un compagno e a 3″ dalla fine infila il canestro della vittoria. Naspi tenta il tiro della disperazione ma è tutto ormai troppo tardi. Finisce 57-56 per Jesi una grandissima partita di settore giovanile. Complimenti a tutti.