U18 Ecc. Il CAB Stamura lotta ma cede all’Aurora Jesi nello spettacolo del Pascherma

U18 Ecc. Il CAB Stamura lotta ma cede all’Aurora Jesi nello spettacolo del Pascherma

Una partita semplicemente fantastica. Peccato solo il risultato finale che non sorride al CAB Stamura. ma chi ama lo sport e il basket, e ha assistito alla sfida tra i biancoverdi e l’Aurora Jesi, non può che essere uscito dal Palascherma con la sensazione di aver assistito a un vero e proprio spettacolo. Due belle squadre con ottime individualità, una pallacanestro più che gradevole giocata ad altissimo ritmo e vinta semplicemente da chi ha fatto più canestro dell’avversario senza eccessive esasperazioni tattiche che talvolta imbavagliano il talento e la volontà dei giovani cestisti. La sfida valevole per la nona giornata del campionato Under 18 Eccellenza se la porta a casa l’Aurora Jesi che si conferma terza forza del torneo e stacca i rivali biancoverdi ora lontani 4 punti in classifica e nuovamente raggiunti da Rimini. Il CAB Stamura ha disputato una grande partita ha retto l’ottimo avvio dei leoncelli e poi si è messa a graffiare rispondendo colpo su colpo. A decidere l’incontro una percentuale incredibile al tiro pesante dell’Aurora che a inizio di ultimo periodo ha realizzato 5 triple di fila che hanno prodotto il distacco sufficiente per vincere. Il CAB ha risposto affrontando la difesa a zona degli avversari in maniera spesso impeccabile ed è rimasta sempre in partita cedendo solo al suono della sirena finale.
Jesi comanda nel primo tempo trascinata da un Mentonelli stellare (20 punti nei primi 20′ per il classe 2000 matelicese). Dopo il 15-21 del 10′, l’Aurora conduce 37-43 a metà percorso dopo aver toccato anche il +13 (23-36) nel corso del secondo quarto. Nella ripresa il CAB Stamura trova le giuste contromosse e riesce a invertire la rotta. Gospodinov è presente a rimbalzo ed efficace in attacco come non mai, Zandri è una lama nel fianco avversario. Dopo 8′ di terzo quarto 4 punti proprio del nr.7 biancoverde permette ai stamurini di mettere il naso avanti per la prima volta (50-49). Jesi è meno brillante ma riesce a tenere botta e chiude avanti 53-56 al 30′. L’ultimo quarto è l’essenza di una partita giovanile modello. Le squadre si fronteggiano a viso aperto e anche in maniera speculare. Da una parte il CAB attacca la zona coinvolgendo i lunghi con Gospodinov e Giombini puntuali e presenti. Dall’altra l’Aurora colpisce con impressionante continuità da tre punti. E sono proprio le 5 triple di fila dei leoncelli a tenere avanti gli ospiti. A 5′ dalla fine Jesi è avanti di un punto (70-71) e si entra nella fase caldissima della partita. Allungo jesino ispirato da un ritrovato Mentonelli (70-77) e il tempo corre tra gli errori. Ancona segna con Gospodinov a 3′ dalla fine. Si entra nell’ultimo minuto e la tripla di Cognigni riaccende le speranze (75-77). A 8″ dalla fine Mentonelli viene mandato in lunetta ma sbaglia il secondo dei due liberi a disposizione a rimbalzo è bravo Montanari che arpiona la carambola e subisce fallo. Il suo 2/2 manda la parola fine su una partita davvero da ricordare.

Cab Stamura-Aurora Jesi 75-80
CAB Stamura: Marconi, Bolognini 1, Cognigni 10, Zandri 13, Sampaolesi 3, Gospodinov 23, Mancini, Petrilli 12, Anibaldi, Marinelli, Giombini 14, Gnoffo. All.Cingolani. Ass.Del Pesce
Aurora Jesi: Zoppi 2, Mentonelli S. 24, Zuccaro, Magini, Montanari 10, Toppi, Mwuan Zita 8, Ginesi, Conteh, Elling 11, Galiano 21, C.Mentonelli 3. All.Francioni
Arbitri: Foti e Giardini