Il bilancio dei tornei di P.S.Giorgio e Giulianova

  • in

Si chiudono anche i tornei di Giulianova e P.S.Giorgio dove erano coinvolti due gruppi del CAB Stamura entrambi classe 2001.

Al Torneo “P.S.Giorgio va a Canestro” la squadra allenata per la prima volta da coach Francesco Ferri e dal suo vice Del Pesce ha ottenuto un ottimo secondo posto con un bilancio complessivo di 5 vittorie su 6 incontri giocati. L’unica sconfitta è arrivata proprio nella finalissima giocata all’Arena Europa e dove i stamurini hanno chinato il capo davanti ai padroni di casa della Virtus (78-49) che si sono portati a casa così il titolo. Prima dell’atto finale un percorso fatto di sole vittorie iniziato con le affermazioni nel girone di qualificazione contro Fidenza (90-36), Civitanova (68-45), Pescara (87-48) e Bassano 2002 (103-43). Primo posto nel girone “Monti” e incrocio in semifinale con la seconda del girone “Mare” che era il forte Bassano 2001 annoverato tra i possibili vincitori. Partita molto intensa e spesa a rincorrere per il CAB che di rimonta riesce alla fine a imporsi 60-58. In finale poi ci provano i ragazzi di Ferri ma la Virtus P.S.Giorgio ha maggior freschezza e si aggiudica il torneo con merito. Ora vacanze e batterie sotto carica per questo gruppo atteso da una stagione in cui vengono riposte molte speranze.

Vacanza meritata anche per l’altro gruppo 2001 del CAB che ha partecipato alla quarta edizione del “Spiaggia d’Oro” di Giulianova. Un torneo dove si andavano ad affrontare squadre ben più forti sia dal punto di vista tecnico che fisico e le attese della vigilia si sono confermate sul campo. La squadra di Strappato e Mancinelli non è riuscita a vincere neanche una partita e la classifica stride con il CAB Stamura che chiude all’ultimo posto, ma non sono certo le vittorie che si andavano a cercare in questa esperienza. Per la prima volta questo gruppo ha giocato un torneo vero vivendo quattro giorni a contatto con altre realtà conoscendo altri ragazzi e cementificando il proprio spogliatoio. Il divertimento e lo spirito che si è vissuto nel clan biancoverde è ai livelli altissimi, peccato che in campo siano arrivati solo dei k.o. ma anche le sconfitte servono per crescere e migliorare.

Attachment