Festa di Natale CAB Stamura. Il PalaPrometeo è biancoverde !

  • in

C’erano dubbi sulla riuscita dell’evento. Quest’anno per la prima volta le esigenze logistiche del PalaPrometeo Estra “Liano Rossini” imponevano il cambio di programma: la Festa di Natale del CAB Stamura non poteva coincidere con l’ultima gara dell’anno della Stamura Basket, uno slittamento che portava con se tante incognite. E alla fine esame ampiamente superato e la Festa del 2015 verrà ricordata a lungo. Tantissima partecipazione dei tesserati ma anche famiglie al seguito, tanta gente da far sembrare persino piccola l’arena di Passo Varano.

Accompagnati e assistiti dai loro sempre impagabili istruttori e allenatori hanno sfilato sul parquet tutti i bambini del Minibasket, dal gruppo 09-10 a quello 2004 in odore ormai di basket vero, seguiti poi da quelli del Settore Giovanile. Una macchia biancoverde che alla fine si è stretta tutta insieme formando un gruppo unico e forse inarrivabile quantitativamente parlando. All’interno della festa spazio alla solidarietà con gli spazi allestiti per la raccolta di viveri a favore delle persone economicamente svantaggiate, appoggiando in pieno l’iniziativa della Caritas “Donato e Donata”, e delle scarpe che l’organizzazione Orizzonti Sportivi ha promosso e porterà personalmente il frutto delle donazioni ai bambini del villaggio di Shisong nel nord del  Camerun.

All’interno del pomeriggio biancoverde un momento in cui il Presidente del CAB Stamura, Gabriele Virgili, ha consegnato una targa ricordo a Marco Tagliarini, pioniere stamurino e ancora oggi attivo più che mai al servizio della Società rispecchiando a pieno i valori della storica Società dorica. A fare da cerimoniere la “voce della Stamura” per eccellenza Marco Pincini assistito alla consolle da Alessandro Bini, che ci sa fare anche con il mixer oltre a farsi valere sul parquet.  Alla fine i giocatori della prima squadra vestiti da Babbo Natale hanno distribuito ai loro colleghi più  piccoli i regali compreso il nuovo numero di “Fai Canestro con Noi” una sorta di almanacco del CAB Stamura con tutte le foto delle squadre e i nomi di tutti gli atleti biancoverdi.

La foto di gruppo e gli auguri rappresentati da un gigantesco Archiabò hanno chiuso la serata che verrà ricordata a lungo da chi ha la Stamura e i suoi giovani nel cuore.