Il 3 maggio il basket anconetano a raccolta per il “Salesi”

  • in

La data del 3 maggio 2016 rischia di diventare “storica” per il basket anconetano, per la prima volta infatti un evento metterà insieme tutte le Società di pallacanestro del capoluogo. Basket Girls, Sandretto Basket, Stamura, CAB Stamura, Il Campetto, Pgs Or.Sal, Gs Adriatico, High School Minibasket, P73 Conero e Dinamo saranno sotto le volte del PalaPrometeo Estra “Liano Rossini” per un pomeriggio di festa che si deve all’iniziativa dell’Associazione delle Patronesse dell’Ospedale pediatrico “Salesi” di Ancona, con il patrocinio della FIP Marche. L’evento è prologo all”undicesima edizione di “Portonovo Eventi per il Salesi” in calendario nei giorni 7 e 8 maggio. Obiettivo unico della manifestazione  cestistica è quello di raccogliere fondi per contribuire all’acquisto di un ecografo per il Reparto di Terapia Intensiva Neonatale diretto dal Prof. Virgilio Paolo Carnelli. “L’ecografo – ha affermato lo stesso medico all’interno della conferenza stampa di presentazione della due giorni di Portonovo – ha anche la funzione di consentire prelievi ai neonati prematuri, individuando le sottilissime vene con un unico tentativo, evitando così che il personale medico ne compiano diversi, così nuocendo al bambino.” Il costo dell’apparecchiatura è di 20mila euro e l’Associazione Patronesse si prefigge di riuscire a raccogliere la cifra con tutta una serie di iniziative. Tra queste quella del 3 maggio dove, nonostante gli impegni di fine stagione di ogni squadra, parteciperanno tutti gli atleti tesserati con le squadre anconetane dando dimostrazione del loro grande cuore e bontà d’animo. Saranno presenti sia atleti delle prime squadre sia i bambini del Minibasket, saranno organizzate sul parquet del palas dorico avvincenti partite composte da squadre di tutte le età, nei campi allestiti a bordo campo altrettante sfide di tiro magari mettendo a confronto generazioni diverse. Sono annunciati anche ospiti a sorpresa e animazione a iniziare dalla Dottoressa Clown Ripippi. Ci sarà anche una maglietta celebrativa che ogni partecipante potrà acquistare a 5€ interamente destinati all’acquisto dell’ecografo. All’interno del palasport ci sarà poi modo di fare offerte anche per genitori, parenti e pubblico presente, il tutto sempre pro-“Salesi”.

Sarà insomma una festa del basket anconetano sullo sfondo dell’importante iniziativa a sostegno dell’Ospedale Pediatrico al quale tutti siamo profondamente legati.